Le lamentele della tifoseria biancoceleste riguardo al caro biglietti si trasformano in polemica aperta con il presidente che risponde a tono; contestato sui social e radio romane

Mancanza di empatia: il pubblico della Lazio è date mpo che lamenta un rapporto troppo freddo con la società. Spesso, giocatori rilevanti per la storia del club, se ne sono andati fra l’indifferenza dei dirigenti biancocelesti; durante l’estate, alcuni tifosi si sono dimostrati delusi, perché personaggi come Lulic, Parolo e Peruzzi, se ne sono andati via senza ricevere il giusto riconoscimento; fa questa stagione, in molti hanno lamentato la mancanza di tatto anche riguardo ai prezzi dei biglietti, un costante punto di forza per la società di Lolito; durante questa stagione, a causa del Covid, i tifosi laziali non hanno potuto sottoscrivere gli abbonamenti; c’è da dire però che, con questo modo, chi ha comprato i biglietti nei settori popolari, ha pagato, complessivamente, circa il triplo di quanto spendeva di solito; domenica contro il Milan il prezzo minimo è di 40 euro. Di conseguenza, a Pasqua, i tifosi biancocelesti si sono fatti sentire, protestando appunto contro il caro biglietti; nel comunicato della Curva si possono leggere le proteste che dichiarano che tali prezzi rappresentano un insulto al tifoso laziale, quello che c’è costantemente stato, sia in trasferta che in casa. Allo stadio vacci da soli, riferito a Lolito; la sua risposta è arrivata deicisva. Lolito e la sua politica stanno certamente allontanando i tifosi della Lazio.

Se oltre al calcio ti piacciono i giochi online, visita il sito di www.vegasplus.info

Le dichiarazioni di Lolito

Il danno stesso viene fatto alla Lazio. Così ha dichiarato Lolito, nominando la squadra, non di certo lui stesso. Ha così sottolineato a Notizie.com. La Curla laziale non ha contro reagito, ma sui social e nelle radio locali, molte le lamentele. Tanti tifosi hanno sottolineato le differenze col Milan che, a inizio stagione, assecondò la protesta dei propri sostenitori abbassando il prezzo dei biglietti per le partite della Champions League. Altri sostenitori laziali hanno ragionato sul concetto secondo il quale se Lolito decide prezzi fuori mercato e il tifoso non riesce ad andare, è la gente a fare un danno alla Lazio, non di certo lui. Nel frattempo, la Curva, nella gara contro il Milan, diserterà, quindi l’Olimpico rischia di essere più rossonero che biancoceleste. I tifosi, oltre a rivelarsi non soddisfatti e frustrati per la non esaltante stagione sportiva della Lazio, lamentano anche una grande mancanza di empatia con la società. Ora anche per quanto riguarda i biglietti.  Anche se Lolito è impassibile nei confronti di tale protesta. I prezzi dei biglietti sono troppo alti. Riguardo al Calciomercato, ecco i bilanci per le squadre di Serie A.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here