Il concetto di “General Contractor” ricorre sempre più spesso nel linguaggio moderno e in molti sostengono che rivolgersi a una realtà di questo tipo possa essere davvero un’ottima soluzione: ma di che cosa si tratta?

Quando si parla di General Contractor si fa sostanzialmente riferimento a un’azienda in grado di eseguire un lavoro nella sua completezza, senza che il committente debba rivolgersi ad altri professionisti o altre imprese.

L’esempio più tipico di General Contractor è quello riguardante un’impresa incaricata di realizzare una ristrutturazione, magari relativa a un locale aperto al pubblico, come può essere un bar.

È evidente che dinanzi alla necessità di ristrutturare un ambiente di questo tipo è necessario provvedere a diversi aspetti: bisogna eseguire dei lavori relativi a pavimentazioni e rivestimenti, si deve prevedere il nuovo mobilio, si deve realizzare un impianto d’illuminazione e quant’altro di indispensabile per poter fruire di un locale piacevole, confortevole e completo.

Se ci si rivolge a un General Contractor, quest’azienda sarà in grado di curare la commessa in ogni suo aspetto, consentendo così al cliente di poter usufruire del locale in modalità “chiavi in mano”.

Le peculiarità che contraddistinguono i General Contractor sono dunque diverse: sicuramente queste aziende vantano un team di professionisti con competenze molto diversificate, inoltre riservano una cura massima alle fasi progettuali.

Il progetto rappresenta una vera e propria fase “clou” per i General Contractor, aziende che si avvalgono dell’ausilio di sistemi informatici avanzati per poter soddisfare appieno le richieste del committente: le fasi realizzative, ovviamente, si avviano solo quando il cliente approva definitivamente quanto è stato realizzato.

Ovviamente il livello di soddisfazione del cliente è legato non solo al servizio offerto, ma anche alla qualità di quanto viene realizzato, di conseguenza i General Contractor devono saper selezionare con rigore i loro fornitori i quali devono senz’altro essere altamente specializzati: per quel che riguarda i banconi bar, ad esempio, piuttosto che rivolgersi ad un’azienda operante in modo generico nel settore arredo è preferibile optare per una realtà che fornisce arredi “tecnici”, come ad esempio AllForFood.

I vantaggi che un General Contractor sa garantire sono molteplici, a cominciare dal fatto che il cliente, in questo modo deve interfacciarsi con un’unica realtà, di conseguenza laddove dovesse richiedere chiarimenti non ha dubbi su quale sia l’azienda responsabile di quanto si andrà a compiere.

Per la medesima ragione, la responsabilità di quanto realizzato ricade interamente sull’azienda interpellata, e questa è un’ulteriore garanzia di qualità, inoltre non va trascurato l’aspetto economico: in linea di principio, infatti, affidarsi a un General Contractor si rivela in genere più economico rispetto al rivolgersi a più imprese o più professionisti.

A completare la gamma di punti di forza che tale soluzione sa garantire vi è, inoltre, il fatto che il General Contractor può curare il proprio progetto in modo molto efficace, senza doversi preoccupare di farlo convivere con quanto andranno a realizzare delle altre aziende.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here