In questa occasione, la squadra del Milan pare raccogliere più punti senza Ibrahimovic, anche se l’ottimo giocatore ha segnato in parte 8 goal su 15 partite. Se si desidera sapere di più di Ibra su 22glob ci sono tutti gli aggiornamenti sul giocatore e la squadra del Milan. Ma l’intenzione del 40enne Ibrahimovic è non voler smettere di giocare, ma di rimanere sempre nella sua squadra rossonera aspettando il Mondiale di Qatar. Il giocatore svedese inoltre, ha giocato 11 partite nel campionato dove ha segnato 7 goal, infatti la squadra rossonera ha avuto 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, con 18 reti. Ovviamente il rendimento della squadra senza lbrahimovic  fuori dal gioco o in gioco, per il Milan non fa differenza poichè fa sempre punti. E rispetto alla partita, il Milan qui, anche se compie 11 successi e un pareggio, in quattro occasioni Ibrahimovic è entrato dalla panchina segnando 2-0 con la Lazio. Praticamente il giocatore non è partito titolare e lì la squadra rossonera segna 28 reti. A causa dei suoi infortuni e la positività al Covid, il giocatore svedese ha fatto delle continue assenze l’anno scorso. Intorno alla fine della stagione è stato più che bravo con 17 goal in 27 partite. Le possibilità sono poche di vederlo giocare contro l’Inter, anche se il Milan senza di lui ce la fa lo stesso.

Senza Ibra

Infatti un dato abbastanza molto strano è quello che la media punti dei rossoneri senza Ibra è più alta di quella di quando lui è presente in campo. Oltretutto c’è anche da dire che in ballo cìè un derby molto importante per il Milan. Se si cerca invece di voler collaborare con la Banca Centrale Europea per l’euro digitale, si può cliccare qui per sapere come funziona e come poter accedere al più grande evento mondiale. Ibrahimovic però, a causa dell’infiammazione al tendine non è potuto rientrare e non si sa nulla in quanto possa tornare a giocare poichè l’attaccante continua ad avere ancora dolore. La media dei goal, nonostante tutto, pare far impressione anche con tutta l’assenza del giocatore, il Milan ha segnato ben 35 goal in 17 gare. Dunque poca dfferenza se si valuta con quello totalizzato con Ibrahimovic in campo.D’altronde, Stefano Pioli, ha saputo gestire una squadra con spirito di gruppo e una forte organizzazione di gioco. Di qui probabilmente l’inghippo. può essere che quando Ibra parte titolare pone sempre un freno, chissà se per resistere in campo fino alla fine della partita ? Oppure cerca di sfruttare tutto se stesso verso la fine della partita sugli avversari stanchi e meno concentrati? Ma la squadra rossonera, pare preoccupata per questo e infatti prima o poi il problema, il Milan lo dovrà pur risolvere, poichè la squadra ha bisogno di un buon centravanti sul quale può puntare. Per il mese di Giugno 2022, la squadra pensa al giocatore Belotti, ma in questo momento è concentrata sul Mondiale e a  Qatar si andrà verso Novembre, quindi la squadra ha bisogno di giocatori sicuramente di alto livello.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here