Perdita dei capelli e patologie che ne causano il diradarsi, questi sono due aspetti di varie problematiche, che molte donne i bambini devono affrontare nella vita di tutti i giorni; i capelli sono una parte importante dell’immagine che le altre persone hanno di noi quando ci conoscono; quindi è un problema molto serio che può compromettere la qualità della vita e rapporti sociali. Non avere una bella capigliatura può far sentire a disagio, e creare dei veri e propri blocchi psicologici, soprattutto nei più giovani.

Presidi medici a tutti gli effetti

Oggi i rimedi a disposizione sono tanti e di vario tipo, purtroppo non sempre accessibile a tutti per via dei costi, per questo motivo alcuni organi politici hanno presentato una petizione in varie regioni per sollecitare l’aiuto da parte del governo proprio alle persone che soffrono di queste patologie, che privano il malato dei capelli. In pratica la richiesta è di fornire parrucche gratuite per donne e adolescenti, portatori di patologie che causano la perdita di capelli, tramite convenzioni stipulate con aziende produttrici o store online di prodotti per la testa, come ad esempio beicapelli.it La petizione è stata lanciata su change.org ed estende la proposta non soltanto ai malati oncologici ma tutte quelle persone colpite da varie patologie che compromettono l’immagine attraverso la perdita dei capelli oggi.

Le patologie e le cure che penalizzano la capigliatura

La medicina ha sicuramente raggiunto livelli di alto profilo, purtroppo alcune cure e trattamenti, pur essendo efficaci nell’ambito della patologia curata, provocano una perdita parziale o totale della capigliatura. Facciamo riferimento ai trattamenti antitumorali come la radioterapia e la chemioterapia; ma vi sono anche tante altre cause di perdita dei capelli ad esempio l’alopecia, una malattia che provoca la caduta completa dei capelli; in questi casi le donne soprattutto, ma anche gli uomini, gli adolescenti e bambini, devono ricorrere all’utilizzo di parrucche o protesi di capelli, per ristabilire un’immagine accettabile di sé, per poter interagire nell’ambito privato ma soprattutto lavorativo e scolastico.

Agevolazioni per l’acquisto di una protesi con rimborsi

Questi accessori non sono più qualcosa di superfluo e frivolo, ma vengono di conseguenza classificati come presidi sanitari, assolutamente necessari, quindi questa petizione chiede che venga stanziato un contributo regionale, per tutte le persone che avranno necessità di chiedere una parrucca o una protesi di capelli, a seguito di patologie che hanno compromesso la normale crescita e ricambio della capigliatura. Questo provvedimento è stato pensato poiché spesso i costi di questi prodotti non sono affrontabili da tutti, e alla possibilità di detrarre fiscalmente la spesa di un presidio medico per i capelli dalla dichiarazione dei redditi, si vuole aggiungere anche la proposta di ottenere un aiuto da parte della regione, che andrà a coprire parzialmente o totalmente l’acquisto di una protesi o di una parrucca. Ma dove acquistare prodotti di ottima qualità per ovviare alla mancanza di capelli? Niente di più facile oggi è possibile acquistare una protesi per capelli anche online ad esempio si possono trovare informazioni consigli e prodotti a ottimi prezzi su beicapelli.it uno dei migliori store on-line per l’acquisto di prodotti dedicati alla capigliatura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here