Panorama sui grattacieli di Porta Nuova, Milano, 16 aprile 2014. ANSA/STEFANO GUSMEROLI

Cosa visitare a Milano in un Week-end

L’Italia, si sa, è ricca di bellezze di ogni genere, e le sue città spesso sono dei veri e propri musei a cielo aperto. Non è un caso che si tratti del paese con il più alto numero di siti patrimonio dell’UNESCO al mondo. Una delle città che rientra sicuramente tra le più apprezzate per quanto riguarda le proprie bellezze storiche ed artistiche è Milano.

Alcuni potrebbero pensare erroneamente che questa metropoli sia solamente una città moderna, piena di industrie e palazzoni. in realtà, così come vedremo in questo articolo, sono tanti i punti di interesse che possono essere ammirati durante il nostro soggiorno in città. Andiamo a vedere assieme quali sono i più importanti.

Le principali attrazioni

  • Il Duomo di Milano, la più alta chiesa d’Italia e la terza per superficie al mondo, difficilmente lascia indifferenti gli osservatori, che possono ammirarlo in tutta la sua imponenza al centro della piazza che prende il nome, appunto, dal Duomo. Con le sue infinite guglie, rappresenta uno dei massimi esempi di stile gotico della città.
  • Dopo aver visitato il Duomo, è quasi d’obbligo una passeggiata nella Galleria Vittorio Emanuele. Questa passeggiata coperta venne realizzata per consentire di raggiungere, appunto, al coperto la piazza dal corso e viceversa. Oggi è sede di alcune boutique di marchi blasonati. Oltre alla possibilità di dedicarci a del costosissimo shopping, qui potremo gustare un buon caffè prima di riprendere il nostro tour verso le attrazioni principali.
  • forse non tutti sanno che per un periodo, il genio di Leonardo da Vinci ha vissuto in questa città, ed qui, nella chiesa di Santa Marie delle Grazie, che si trova uno dei capolavori più emblematici del grande artista: L’ultima cena. Il cenacolo attrae in continuazione turisti disposti a fare una lunga fila pur di apprezzare ed ammirare una delle opere capolavoro del Genio.
  • La Pinacoteca di Brera, oltre ad essere uno dei complessi più estesi della città, rappresenta una delle collezioni d’arte più ampie e complete d’Italia. Vanta un’esposizione in grado di competere con i più grandi musei d’arte al mondo, grazia alla presenza di opere di artisti del calibro di Caravaggio, Bellini, Mantegna, e molti altri autori che hanno fatto la storia del mondo dell’arte.
  • Il Castello Sforzesco è uno dei più importanti castelli europei. Costruito nel quindicesimo secolo per volere del duca Francesco Sforza, questo grande complesso fortificato è oggi sede di numerosi eventi culturali e di alcuni musei.
  • Una volta i Navigli venivano considerati una delle zone più degradate della città. Oggi sono invece diventati una delle attrazioni preferite sia dalle famiglie che vogliono trascorre dei momenti rilassanti nella Milano di una volta, che dai giovani, attratti dalla grande concentrazione di pub e locali di svariato genere. Ora è possibile anche fare un giro in gondola o in battello.

Vale senz’altro la pena visitare questa città, anche solamente per un week-end. Gli aeroporti di Linate, Malpensa ed Orio al Serio sono ben collegati con la città. Su  http://www.taximilanoorioalserio.it/ possiamo trovare un servizio taxi comodo ed affidabile per raggiungere senza problemi l’aeroporto di Bergamo dalla città o viceversa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here