Con l’avvio del 2019 arrivano nuove rimodulazione delle tariffe telefoniche

Tre gli operatori che variano piani e tariffe in prima linea Vodafone, TIM e Tre Italia

Il 2019 si è aperto all’insegna di nuove rimodulazioni delle tariffe telefoniche.

Variazioni che coinvolgono in prima battuta tre operatori Vodafone, TIM e Tre Italia con aumenti che caratterizzano servizi diversi.

Stanchi delle rimodulazioni? Cercate un nuovo provider grazie ai comparatori online

Stanchi delle rimodulazioni? Scegliete un nuovo provider facendovi aiutare nella ricerca da un comparatore online di successo come ComparaSemplice.it.

Il servizio di confronto permette di valutare le tante offerte ADSL, internet e telefono: qui puoi trovare tutti i dettagli utili per un cambio all’insegna della convenienza.

TIM conferma l’aumento per TIM Young & Music

Partendo da TIM la novità al momento coinvolge la sola offerta Young & Music x 2, che non sarà più sottoscrivibile.

Per continuare a utilizzare i contenuti dell’ offerta sarà necessario disporre del credito sufficiente.

La modifica, che entrerà in vigore a partire dal 22 maggio costerà 1,99 euro in più al mese e potrà essere arricchita con minuti illimitati gratis verso tutti.

Entro il 21 maggio chi non intende continuare a fruire del servizio maggiorato in termini di costi, può scegliere di recedere dal contratto o cambiare operatore, senza penali né costi di disattivazione, e mantenere attiva l’eventuale rateizzazione del prodotto.

Per recedere dal servizio è sufficiente compilare i moduli “cessazione linea” e “diritto di recesso” su tim.it o inviandoli via PEC a disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it oppure recandosi direttamente in un negozio TIM.

Aumenti Tre a partire da giugno su Super Internet

3 Italia rimodula le offerte Super Internet a far data dal 1° giugno 2019.

La modifica delle condizioni contrattuali annunciata prevede un incremento di 2 euro sul prezzo finale di queste specifiche offerte dati:

. Super Internet 5GB

. Super Internet Summer

. Super Internet 10GB

. Super Internet 20GB.

I clienti toccati dalla rimodulazione riceveranno regolare comunicazione via sms e, in seguito a richiesta, potranno ampliare il piano tariffario aggiungendo ulteriori 30 GIGA di traffico dati mensili.

I clienti potranno aderire alle offerte a partire dal 15 maggio e sino al 16 giugno, oppure scegliere la via del recesso dai servizi ed eventualmente passare ad altro operatore senza costi né penali, comunicando il recesso entro 30 giorni dalla ricezione dell’sms.

La comunicazione di recesso potrà essere effettuata mandando una raccomandata A/R a Wind Tre S.p.A. Casella Postale 133 – 00173 Roma Cinecittà oppure una PEC all’indirizzo ervizioclienti133@pec.windtre.it

E’ possibile inoltre recedere recandosi presso un punto vendita Tre di proprietà o chiamando il 133.

Vodafone da luglio gli aumenti coinvolgono vari piani casa

Le rimodulazioni stabilite da Vodafone coinvolgono la clientela che ha all’attivo alcuni piani casa, sottoscritti sostanzialmente con offerte attivate tra il 25 marzo e il 30 novembre 2018.

Parliamo di piani quali:

. In ternet Unlimited;

. Internet Unlimited Plus;

. Internet & TV Sport;

. Vodafone One;

. Vodafone One Pro TV.

L’aumento è stato fissato a 2,99 euro al mese per le attivazioni successive al 25 marzo 2018 e parte

da 89 cent per le attivazioni precedenti.

Chi sceglie di aderire alle modifiche contrattuali potrà disporre di 30 GB in più al mese, che l’operatore erogherà gratuitamente nella SIM abbinata all’offerta casa sottoscritta.

Il cliente è libero di non accettare la rimodulazione chiedendo il recesso senza costi o penali, inviando semplicemente una comunicazione attraverso la PEC disdette@vodafone.pec.it, o una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone – casella postale 190 10015 Ivrea (TO).

Possibile recedere anche recandosi di persona presso un negozio Vodafone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here