Il ruolo del SMM nelle aziende

Viviamo nell’era del digitale, e tra le professioni più richieste in assoluto troviamo quella del Social Media Manager. Sempre più attività decidono infatti di affidarsi ad questo professionista per curare la propria pagina social con l’obiettivo di incrementare le vendite, di attirare nuovi clienti e pubblicizzare un brand.

Un’idea comune è quella che basti postare in continuazione dei contenuti su Facebook o su Instagram per diventare dei bravi SMM. In realtà si tratta di un ruolo che richiede diverse skills. Deve essere in grado di programmare, perseguire e portare a termine una strategia social finalizzata al successo del proprio cliente. Vediamo assieme quali sono alcune delle skills necessarie per un SMM.

Conoscenza dei principali social

Non tutti i social sono uguali. In base al settore dove opera il cliente, il professionista è in grado di valutare quale sia il canale più appropriato. In questo modo si eviterà di far spendere soldi al cliente investendo in un canale frequentato, ad esempio, per lo più da persone di fascia d’età poco interessate al servizio o al prodotto offerto.

Il SMM deve poi conoscere alla perfezione tutte le strumentazioni implicite nel social stesso, per impostare la pagina nel modo migliore, in modo che possa attirare il target di persone più adatto. Alcune piattaforme come visibilitynews possono aiutare a raggiungere più velocemente un pubblico vasto ed in target.

Creazione di contenuti di qualità

I contenuti multimediali sono una parte importantissima per attirare nuovi clienti. Viviamo nel tempo della comunicazione visuale, laddove le persone vengono attratte da video accattivanti, creati appositamente per tenere incollati allo schermo. Imparare ad utilizzare dei programmi di editor video, non solo per ottenere una qualità audio video perfetta, ma per inserire anche filtri ed effetti, è un’altra delle cose che deve sapere fare un SMM.

Analizzare i dati

L’analisi dei dati è un processo fondamentale per venire a conoscenza dell’andamento di una strategia ed eventualmente apportare le modifiche giuste. Per farlo vengono utilizzati dei programmi che ci faranno entrare in possesso di alcune informazioni molto preziose, tra cui l’età media o la localizzazione geografica dei nostri utenti più attivi, quali sono i post che hanno avuto maggiore successo, etc.

Utilizzare le ads a pagamento

La pubblicità è il modo per ottenere risultati più velocemente. Saper fare pubblicità sui social dipende dal punto precedente, visto che avremo la possibilità di targettizzarla, di concentrarci su quella fetta di utenti potenzialmente più interessati al settore di cui si occupa il cliente.

Seguire i trend ed ascoltare gli utenti

Viviamo in un mondo in cui le persone cambiano rapidamente gusti, desideri e preferenze, e questo influisce notevolmente anche sulle loro scelte in ambito commerciale. I social sono una miniera utilissima per non farsi trovare impreparati e continuare a proporre qualcosa che sia di tendenza. I social sono importanti per ascoltare il proprio pubblico. Un SMM chiederà direttamente al proprio pubblico cosa vorrebbe venisse postato, quali argomenti vorrebbe fossero affrontati o quali prodotti o servizi sarebbero più di loro gradimento.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here