Il ministro degli interni francese, Christophe Castaner ha dichiarato che dopo l’attentato che è stato fatto al mercatino di Natale a Strasburgo vi sono quattro morti e dodici feriti.

A Strasburgo 350 uomini stanno cacciando il killer

Christophe Castaner ha confermato che oggi vi sono 350 uomini i quali stanno cacciando il killer, il quale è già “famoso” alle forze dell’ordine. Il killer ferito, per scappare dal luogo dove ha procurato il disastro, ha preso un taxi.

Caccia al killer di Strasburgo

Continua senza sosta la caccia del killer di Strasburgo dopo l’atto terroristico di ieri sera, dove hanno perso la vita quattro persone.

A Strasburgo, il cuore dell’Europa e dove vi è la sede dell’Europarlamento, un uomo killer ha diffuso il terrore svegliato il tormento del terrorismo.

In queste ore centinaia di membri delle forze di sicurezza sono indaffarati nelle indagini per trovare l’assassino in fuga.

Il killer di Strasburgo ha sparato nella zona dove si trova il Mercatino di Natale, uccidendo quattro persone e ferendo almeno 12 passanti, tra cui vi è un giovane reporter italiano di Europhonica.

L’identikit dell’attentatore

Identificato il presunto killer di Strasburgo di Strasburgo

Stamane Strasburgo si è svegliata, con il rombo del motore degli elicotteri, infatti i militari non solo stanno sviluppando le loro ricerche con macchine moto della polizia locale, ma anche con elicotteri che stanno perlustrando strada per strada, per scopare al più presto l’uomo killer.

Il ministro dell’Interno Christophe Castaner dalla prefettura di Bas-Rhin a Strasburgo, ha comunicato che l’attentatore è una vecchia conoscenza, in quanto è stato condannato in Francia e Germania dove ha scontato le sue condanne. Il probabile killer è stato individuato con il nome di Chérif, 29enne, nato a Strasburgo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here