Il rito della rasatura

La rasatura è croce e delizia di molti uomini. Si tratta di un momento in cui un uomo si prende cura di sé e del suo aspetto. Dopo essersi rasati ci si sente rigenerati e freschi. Molti invece si scontrano con diverse problematiche legate alla rasatura.

Non è raro provocare l’insorgenza di brufoli di irritazione e peli incarniti. La buona notizia è che con una buona preparazione si può ottenere una rasatura perfetta senza alcun problema di natura dermatologica. Su barbatop.it potremo trovare tantissimi utili consigli per avere sempre una barba ben curata, ma anche per prenderci cura della pelle quando ci radiamo.

Qual è il momento migliore per radersi?

Il momento della giornata più propizio per la rasatura è il mattino. Appena svegli, infatti, la pelle tende ad essere più distesa e rilassata. I muscoli del viso saranno anche più distesi, facilitando lo scorrere del rasoio.

Prima della rasatura

Il primo passaggio da effettuare prima di passare la lama del rasoio sulla pelle è quello di pulire a fondo i pori. Potremmo utilizzare un detergente adatto al nostro tipo di pelle. Utilizzare un detergente che tenga conto della composizione della pelle aiuterà quest’ultima a rimanere pulita senza alterare il suo equilibrio naturale.

La detersione è importante per liberare i pori da impurità e cellule morte. E’ importante detergere delicatamente sia la sera prima di addormentarci che al mattino.

Una volta che abbiamo pulito a fondo il viso, dovremo cercare di idratare e preparare la pelle. L’acqua calda contribuisce a dilatare i pori. Un metodo ancora più efficace è quello di bagnare un asciugamano con acqua calda e di tenerlo per qualche secondo sul viso.

Successivamente potremo stendere sul viso un olio emolliente pre-barba. Questi prodotti hanno la funzione di rendere la pelle ancora più elastica e morbida. Mentre lo stendiamo, massaggiamo delicatamente i muscoli in modo da rilassarli ulteriormente.

Lama e schiuma

E’ importante utilizzare un rasoio con delle lame ben affilate. Delle lame consumate rischiano infatti di strappare i peli della barba, dando poi origine ai tanto odiati peli incarniti.

Scegliamo una schiuma da barba idratante che si stenda facilmente.

Durante la rasatura

Se avremo scelto con cura lama e schiuma, durante la rasatura non dovremmo avere grossi problemi. Cerchiamo di non esercitare troppa pressione con il rasoio. L’idea è che questo dovrebbe scorrere liberamente sulla pelle.

Facciamolo scorrere nella direzione in cui cresce la barba, e non in senso contrario. Nei punti più complicati, stendiamo leggermente la pelle per favorire lo scorrere della lama. Evitiamo di eseguire troppi passaggi sullo stesso punto.

Dopo la rasatura

Terminiamo la rasatura risciacquando accuratamente il viso, ma questa volta con acqua fredda. In questo modo favoriremo la chiusura dei pori. Asciughiamo il viso con un asciugamano di cotone pulito.

Ogni volta che ci radiamo, la pelle tende a disidratarsi e ad irritarsi. E’ una cosa normale. Utilizziamo pertanto un buon balsamo dopo barba che aiuti la pelle a ritrovare il suo normale equilibrio.

Seguendo questi semplici consigli potremo raderci senza particolari problemi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here