vacanza-noleggio-camper

La vacanza in camper è da sempre considerata prerogativa per gli spiriti liberi o amanti dell’avventura, che preferiscono gestire autonomamente i propri giorni liberi, ma attualmente il suo trend è decisamente in crescita anche tra le famiglie.
Sempre più persone infatti scelgono questo formato per trascorrere le proprie vacanze estive, ma anche i “ponti” più brevi durante l’anno: secondo gli ultimi dati Istat sono ben 800.000 gli italiani camperisti doc, a cui si aggiungono circa 3 milioni di “occasionali” che hanno noleggiato un camper almeno una volta.

Vacanza in camper: vantaggi

Effettivamente, la scelta di un veicolo come il camper per trascorrere le proprie vacanze, può offrire numerosi vantaggi se sfruttato al meglio. Cerchiamo di capire quali sono i principali.

  • Conveniente ed economico – Sicuramente un soggiorno in camper risulta essere più economico di qualunque albergo, soprattutto se vi spostate con tutta la famiglia o in gruppo dividendo le spese; inoltre non dovrete preoccuparvi di acquistare biglietti, recarvi in anticipo in aeroporto o in stazione, cercare un posto in cui lasciare l’automobile: sarete autonomi in ogni momento anche grazie alle dotazioni di bordo che rendono il mezzo autosufficiente. Inoltre, si può acquistare anche un camper usato su https://3csrl.com/usato/e risparmiare notevolmente sul mezzo stesso.
  • Versatile – Il camper si presta sicuramente ad essere sfruttato in vario modo: innanzitutto è adatto alle vacanze in solitaria, con gli amici, ma anche con i bambini, e vi permette di portare con voi anche i compagni di avventure a quattro zampe.
    In secondo luogo è perfetto sia per vacanze lunghe, che per uscite più brevi ed improvvisate a cui altrimenti rinuncereste; è adatto alle gite in campagna, in montagna o al mare, ma soprattutto ai viaggi on the road che vi permettono di spostarvi facilmente da un posto all’altro.
    Inoltre potete comodamente utilizzarlo come ufficio ambulante, o come appoggio nei viaggi di lavoro.
  • Flessibile – Una delle caratteristiche più importanti e vantaggiose di questo veicolo è sicuramente la possibilità di pianificare in modo autonomo il vostro viaggio, il percorso, le soste, gli orari, ma soprattutto la possibilità di improvvisare, rivoluzionare all’ultimo momento il programma, saltare o aggiungere tappe al vostro itinerario… Tutto senza dovervi preoccupare di cercare un alloggio o di disdire delle prenotazioni perdendoci magari anche l’acconto.
    Lo spirito delle vacanze in camper è proprio questo: avventura e improvvisazione!
  • Comodo – Uno dei punti di forza, che permette al camper di essere così apprezzato come mezzo di trasporto per le vacanze, è senza dubbio la comodità e il comfort che esso offre a portata di mano.
    Molte donne apprezzeranno sicuramente già il fatto di non dover riempire e disfare le valige nel giro di pochi giorni. Inoltre avrete sempre a disposizione un bagno pulito e tutti i prodotti per lavarvi, un letto comodo per dormire, armadi per conservare tutti i vostri vestiti, ripiani e scaffali per libri o accessori vari, prese elettriche per i cellulari o il pc, cassetti da riempire con le vostre cianfrusaglie, un comodo divano per rilassarvi e una cucina perfettamente funzionale dotata di tutti gli elettrodomestici per cucinare comodamente qualunque cosa: in poche parole una vera e propria casa ambulante in miniatura dove non vi mancherà assolutamente nulla.
    Per non parlare poi del fatto che se avete dei bambini il camper vi permetterà di portare con voi giochi e passatempi per non far annoiare i piccoli durante le ore di viaggio.
  • Educativo e salutare – Una vacanza in camper oltre che essere avventurosa e divertente, può essere anche molto educativa per i bambini. All’interno del veicolo infatti, affinché il viaggio risulti comodo per tutti e proceda senza intoppi, è importante che ognuno abbia un compito anche piccolo da svolgere: tutti devono dare il proprio contributo, anche solo mantenendo l’ordine e la pulizia.
    Inoltre le soste avverranno principalmente in luoghi verdi, in campagna, e stare a contatto con la natura vi aiuterà ad allontanarvi dal caos della città, dallo stress e dalla frenesia di tutti i giorni, rilassando la mente e il corpo e donandovi il buon umore.

Svantaggi della vacanza in camper

Se la scelta del camper come mezzo di trasporto per le vostre vacanze è in grado di offrire tanti benefici, non bisogna trascurare però anche alcune note negative con cui inevitabilmente dovrete confrontarvi.
Per prima cosa il prezzo: acquistare un veicolo di tale portata non è cosa da poco, si parla di una cifra di almeno 35.000€ (per i più piccoli con accessori basilari) a cui si deve aggiungere assicurazione, tassa di possesso, rimessaggio, costi di manutenzione vari. Se invece si decide di affittarne uno all’occorrenza, il costo parte da 100€ al giorno circa e varia ampiamente in base ai posti letto ed eventuali kit che sceglierete di includere (utensili da cucina, biancheria, prodotti bagno, biciclette).
Inoltre talvolta bisogna fare i conti con le dimensioni notevoli del mezzo che possono rendere meno agevoli gli spostamenti per strada nel traffico o per le vie di campagna.
Infine, bisogna sempre considerare che è necessario trovare posti adatti, sicuri e attrezzati in cui effettuare le soste più lunghe, quindi un minimo di preventiva informazione è indispensabile.

In giro per l’Italia con il camper: la vacanza perfetta

Se avete in programma di visitare alcuni dei luoghi più belli della nostra penisola, non vi è scelta migliore di girovagare in camper, fermarvi nei luoghi che più vi attirano e godervi i nostri bellissimi paesaggi.
Se volete dei consigli sui migliori itinerari ecco alcuni dei territori più belli da scoprire:

  • le meravigliose spiagge del Salento o il promontorio del Gargano in Puglia;
  • la costiera Amalfitana (Sorrento, Amalfi, Capri, il Vesuvio, le rovine di Pompei);
  • le colline della Maremma toscana;
  • le montagne e i prati della Val Pusteria in Trentino;
  • lo stupendo Parco delle 5 Terre in Liguria;
  • le coste della Sardegna e della Sicilia;
  • il Parco Nazionale del Gran Sasso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here