Una proposta che può far discutere dato che il sindaco di Preganziol Paolo Galeano dice che per arginare il fenomeno della prostituzione nel terraglio gli si da al “cliente” una multa di 500 euro ma che gli arrivi a casa cosi ci penseranno due volte prima di fare certe richieste alle ragazze  che stanno ai bordi della strada. Questa proposta sarà discussa a giorni dall’amministrazione comunale di Preganziol. Forse la sanzione “hot” nella cassetta delle lettere scovata da qualche fidanzata, moglie o mamma dei più giovani avventurieri del Terraglio potrebbe essere lo scotto più salato da pagare.

1 COMMENT

  1. Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
    P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Cassazione con la Sentenza n. 10578/2011).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here