L’industria è pronta per una vera rivoluzione. L’arrivo delle tecnologie digitali ha portato a rivedere l’intero sistema produttivo, e anche il modo in cui i prodotti sono progettati. Riconoscere l’importanza dell’implementazione della tecnologia all’interno dei più svariati settori industriale, dalla salute, al settore legacy, dall’istruzione ed educazione fino al gambling, con siti come https://casino.netbet.it/casino-live, già al al passo coi tempi.

Tecnologie digitali e connettività, cobotica, produzione additiva e realtà virtuale: la giustapposizione di queste innovazioni tecnologiche crea un ambiente cyber-fisico che si traduce in un ripensamento completo del modo in cui funzionano gli asset e i processi industriali.

L’industria del futuro sarà un’industria nell’era della rivoluzione digitale, in grado di produrre in modo più intelligente, più efficiente, più rapido, più sicuro e più pulito. Gli esperti identificano quattro grandi impatti della rivoluzione digitale sul mondo industriale.

  1. Prestazioni e flessibilità migliorate

Essendo interconnessi, i mezzi di produzione saranno in grado non solo di autoregolarsi reagendo immediatamente ad eventuali problemi ma anche di automonitorarsi con una manutenzione preventiva resa possibile da più sensori. Ciò significherà una significativa diminuzione degli eventi casuali e dei ritardi.

Inoltre, avendo il pieno controllo del loro sistema di produzione, i produttori saranno in grado di produrre su richiesta. L’obiettivo è “zero stock” con conseguente drastica riduzione dei costi generati dagli invenduti. Prendiamo ad esempio l’industria farmaceutica, è possibile immaginare che in futuro alcuni farmaci e dispositivi medici saranno prodotti singolarmente, sulla base delle esigenze dei consumatori.

  1. Aumento della produttività

I robot collaborativi (cobot) aumenteranno significativamente la produttività degli operatori e miglioreranno la loro sicurezza e benessere. Ad esempio, nell’industria aeronautica, ci sono spesso parti voluminose o molto pesanti da movimentare e il lavoro può essere svolto a grandi altezze. In futuro, grazie all’utilizzo di esoscheletri con bracci articolati, gli operatori potranno svolgere questi compiti senza danneggiarsi la schiena, né dover fare avanti e indietro su ponti o scale.

  1. Una massiccia riorganizzazione della filiera

I modelli di produzione tradizionali a volte portano a dover spostare alcune fabbriche per renderle redditizie producendo molto a basso costo. La produzione additiva non ha lo stesso problema: è redditizia anche se produce solo poche parti. La sua comparsa sta quindi determinando un cambio di paradigma: l’emergere di micro-fabbriche locali.

Grazie alla stampa 3D, saranno in grado di manutenere e riparare tutti i beni industriali a livello locale. Ciò significa che in futuro, se avrai bisogno di un pezzo per la tua auto, potrà essere prodotto direttamente nel garage più vicino a te, anziché essere ordinato in fabbrica.

  1. Personalizzazione di massa

Henri Ford disse: “Puoi scegliere qualsiasi colore per la Ford Model T, purché sia ​​nera”. L’industria del futuro si basa sul principio opposto: stiamo entrando nell’era della personalizzazione di massa, dove la produzione risponde alla domanda, dove la realtà virtuale consente di spingere sempre oltre i limiti dell’immaginazione. Questo apre grandi possibilità per le imprese agili in grado di farne una vera leva di business.

Ovviamente, la trasformazione digitale non è un esercizio semplice. Dobbiamo essere in grado di identificare le giuste tecnologie, garantire l’impegno di operatori e supervisori e fare affidamento sul supporto di esperti. E, come tutte le rivoluzioni, anche questa è iniziata silenziosamente: siamo in una fase di transizione, che probabilmente durerà un altro decennio.

Tuttavia, è necessario che l’industria si preparari e comprendere gli impatti e le sfide che porterà questa nuova rivoluzione. Il movimento è in marcia e la trasformazione è in corso. L’industria del futuro incontrerà presto il presente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here