La società moderna ci costringe sempre più spesso a una vita eccessivamente sedentaria che, purtroppo, ci causa più problemi di quanto noi crediamo. Tra gli effetti più fastidiosi e facilmente riscontrabili da ognuno di noi c’è sicuramente il mal di schiena che, a differenza del passato, sta diventando sempre più un disturbo tipico di chi svolge un lavoro d’ufficio piuttosto che uno manuale.

Il mal di schiena da vita sedentaria

Tutti facciamo quotidianamente i conti con quel fastidiosissimo mal di schiena che ci colpisce a fine giornata dopo aver trascorso ore seduto davanti a una scrivania o anche in situazioni all’apparenza meno stressanti. Questo tipo di mal di schiena non può essere di certo imputabile a un eccesso di sforzo fisico ma, al contrario, è frutto della vita sedentaria che, per necessità o scelta, vivono milioni di persone fin dalla giovanissima età. Come prevenire questa tipologia di mal di schiena? La risposta più semplice e scontata sarebbe quella di trasformare la nostra vita quotidiana da sedentaria ad attiva e piena di sport. Effettivamente sarebbe la cosa migliore ma, purtroppo, non possiamo negarci che non sempre è possibile: infatti, gli orari d’ufficio, soprattutto per alcune professioni che richiedono l’assunzione di enormi responsabilità, diventano sempre più lunghi e diventa sempre più complesso ritagliarsi del tempo da dedicare allo sport.

Fermo restando il dovere da parte di tutti di cercare di fare quanto più attività fisica possibile, passiamo in rassegna qualche ‘’trucco’’ per provare ad arginare il mal di schiena da vita sedentaria quando quest’ultima diventa inevitabile.

Come prevenire il mal di schiena da vita sedentaria?

Il mal di schiena, quando causato da una vita eccessivamente sedentaria, è spesso frutto di una cattiva postura tenuta per molto tempo consecutivamente. In realtà, come tutti avranno avuto modo di notare nella loro vita, anche star seduti in modo corretto ma per troppo tempo di fila può creare dei fastidi, ma, purtroppo, il principale problema risiede nella postura, soprattutto in ufficio. È di fondamentale importanza cercare di assumere posizioni che non sottopongano i muscoli della schiena a inopportune sollecitazioni ma, per quanto possibile, bisognerebbe anche evitare di stare troppo in tensione quando si sta seduti davanti alla scrivania del proprio ufficio.

Sulla nostra postura ovviamente incidono anche fattori che dipendono direttamente dall’arredamento dell’ufficio: infatti, bisognerebbe stare molto attenti a dettagli come l’altezza dello schermo, che dovrebbe essere pari a quella degli occhi, e alla posizione della tastiera la quale dovrebbe essere sistemata a un livello leggermente più basso rispetto al monitor. Ovviamente, un ruolo basilare la gioca anche la sedia. I benefici di sedere su una sedia ergonomica da ufficio sono riconosciuti oramai da tantissimi esperti e, a differenza di quanto succedeva una volta, sta diventando sempre più facile per i datori di lavoro fornirne una ai proprio dipendenti grazie agli ottimi prezzi che si possono trovare online.

In conclusione, il mal di schiena da vita sedentaria può essere azzerato solo azzerando la vita sedentaria, ma un palliativo molto efficace può, senza ombra di dubbio, essere quello di prestare attenzione a dettagli all’apparenza piccoli come la postura, la posizione del computer sulla scrivania o la sedia da ufficio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here