sauna-bagno-turco-talassoterapia

Un tempo i trattamenti al vapore che oggi sono proposti dai centri benessere o dalle strutture termali, erano considerati un lusso che davvero in pochi potevano permettersi; oggi invece si sono trasformati in uno sfizio molto più accessibile.

Sempre più numerose, infatti, sono le strutture che si sono attrezzate per offrire questi servizi a prezzi più o meno modesti, così come sempre maggiore è il numero di persone che decide di trascorrere un pomeriggio o una giornata all’insegna del benessere.

Sauna e bagno turco sono solo due dei trattamenti più conosciuti e apprezzati, che spesso divengono anche ‘romantici regali’ di anniversario o nel giorno di San Valentino.

I BENEFICI DEI TRATTAMENTI A VAPORE SULLA SALUTE

Oltre all’aspetto ludico ed estetico, i trattamenti a vapore offrono anche grandi benefici alla salute.
Vediamone alcuni qui di seguito.

SAUNA

La sauna è un procedimento termico che consiste nell’immergersi in una stanza riscaldata a 90° e con umidità al 15%: quindi, si tratta di un vapore secco che favorisce la sudorazione.
Questa pratica è antichissima e ha avuto origine nei Paesi freddi del Nord Europa come la Finlandia, dove quasi tutti ne hanno una in casa.
Prima di iniziare il trattamento è utile fare una doccia e bere una tisana calda che favorisce la sudorazione e il rilassamento del corpo.
La cabina è realizzata in legno e contiene una stufa che mantiene costante la temperatura su cui sono posizionate delle pietre refrattarie: su di esse ogni tanto viene versata dell’acqua bollente che evaporando riscalda l’aria circostante.
Il tempo di permanenza nella sauna non dovrebbe superare i 10 minuti.

Quali sono i suoi benefici?
Innanzitutto dilata le vene e favorisce la sudorazione espellendo così le tossine dal corpo, pulisce la pelle rendendola morbida setosa ed elastica, purifica gli organi interni, rilassa i muscoli, riduce il grasso superfluo e previene o combatte patologie respiratorie.

BAGNO TURCO

Il bagno turco è per certi aspetti simile alla sauna, ma è comunque un trattamento differente.
Esso nasce all’epoca degli antichi Egizi, e consiste in un bagno di vapore umido, ad una temperatura che varia dai 30° ai 50° ed un’umidita al 90/100%.
La cabina si presenta come un locale pieno di vapore acqueo che forma una sottile pellicola sulla pelle che favorisce la traspirazione e l’espulsione delle tossine. La sudorazione in questo caso è più difficoltosa, o meglio più lenta rispetto alla sauna, ma la sua efficacia è comunque notevole.
Il bagno turco è molto indicato per combattere raffreddore e influenza, ha un’azione benefica sul sistema linfatico e immunitario, è adatto a chi soffre di patologie respiratorie, agli infartuati, a chi ha problemi di cellulite, acne, dermatite, psoriasi o altre malattie cutanee.

Dopo aver effettuato questi tipi di trattamenti è consigliabile una doccia fresca per ristabilire la temperatura corporea, bere per ripristinare i liquidi persi ed infine distendersi per qualche minuto per abituarsi nuovamente al clima esterno.

TALASSOTERAPIA

Meno conosciuta ma altrettanto benefica per il corpo risulta essere la Talassoterapia.
Il nome deriva dai due termini greci ‘thalassa’ (mare) e ‘therapia’ (curare), ed è stato inventato dal francese De la Bonnardière nel 1876.
Si tratta di un procedimento che si basa sull’utilizzo terapeutico dell’acqua salata e di altri prodotti come le alghe.
Si ritiene infatti che immergersi ripetutamente nell’acqua marina calda in cui si trova anche fango marino e alghe proteiche riesca a ridare equilibrio al corpo. Esso infatti tende a far assorbire attraverso la pelle tutti i minerali disciolti di cui ha bisogno, come magnesio, calcio, potassi, sodio, traendone i migliori benefici immediatamente.

La talassoterapia si basa su una serie di trattamenti specifici quali massaggi subacquei, impacchi di fango alluvionale o di alghe marine. I benefici che essi donano riguardano innanzitutto la pelle, che viene idratata e purificata per un effetto morbido, tonico ed elastico; inoltre sono utili rimedi contro dermatiti o altre eruzioni cutanee (acne o eczemi).
Il sale dell’acqua marina infine, è ricchissimo di minerali e oligo-elementi, e quando l’acqua è particolarmente calda essi riescono ad attraversare più facilmente la cute penetrando a fondo. I trattamenti di talassoterapia durano generalmente qualche ora, e ciascuna sessione comprende 4/5 differenti terapie, in base alle esigenze di ogni paziente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here