Il giornalista Federico Ruffo, che lavora alla Rai nel programma trasmesso dalla RaiTre, Il Posto Giusto, è salvo per miracolo e grazie al suo fedele cane.

Vittima di una minaccia il giornalista Federico Ruffo

Stanotte il giornalista il giornalista Federico Ruffo verso le 4.30 del mattino, ha subito una minaccia da sconosciuti. Qualcheduno ha raffigurato una croce con della tintura rossa sul muro per poi cospargerlo di benzina al piano della villetta in cui abita Ruffo. Ma, per fortuna, questo atto vandalico non è finito in tragedia, infatti il cane del giornalista con il suo abbaiare, ha fatto fuggire i criminali.

La dichiarazione di Federico Ruffo

«Passo pochissimo tempo in quella casa, non ho idea di come abbiano fatto a sapere che stavo tornando».

«La verità è che se non ci fosse stato il cane avrebbero dato fuoco a casa, ci ha salvati a tutti quanti il cane». Lo dichiara, in un video inserire sul profilo Fb di Report, l’inviato del programma televisivo di Rai3, Federico Ruffo, vittima di una minaccia.

«Stavo dormendo e ho sentito un rumore da fuori, la ciotola del mio cane, ho pensato che fosse il cane – prosegue – invece mi sono accorto che era con me e ha iniziato ad abbaiare. Sono uscito a piedi nudi e, tempo che ho imboccato le scale per capire se ci fosse qualcuno, sono scivolato perché c’era un lago di benzina»

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here