A Napoli ennesima violenza sulle donne, la Napoli bene ha vissuto un tragico episodio di violenza, nel quartiere Chiaia, una delle zone più eleganti di Napoli.

La donna lascia il suo uomo, lui aggredisce la sua ex per strada a pugni e schiaffi, ma la violenza più schifosa è stata quando l’individuo trascina via con il guinzaglio del cane al collo, la donna che per le troppe botte subite e l’umiliazione, sviene per strada.

Via Chiaia vede la donna al guinzaglio

Una vicenda di violenza, quella che in queste ore ha subito una donna a via Chiaia. Lui un uomo accecato dalla gelosia, non ha accetta che la compagna lo vuole lasciare, il “criminale” prima minacci la poverina di ucciderle il cane, poi cerca di strangolare la signorina con il guinzaglio dello stesso animale per la strada.

Ma in questo episodio di violenza, finalmente la folla napoletana interviene, infatti molte persone hanno liberato la donna, per poi linciare l’artefice, il quale grazie all’intervento della polizia municipale ha avuto salva la vita.

Uomo non solo violento ma anche bugiardo

L’uomo violento, non solo stava violentando una donna che non era in grado di difendersi, ma costui è anche una persona bugiarda.

Quando le Forze dell’Ordine sono arrivate sul posto, il farabutto ha detto che per un problema di ferro basso la sua donna era svenuta in terra, ma la gente napoletana, che ha assistito alla scena, e non solo in quanto hanno anche difeso la donna, hanno dato la versione giusta.

Le Forze dell’Ordine, liberato il maledetto dall’ira della folla, hanno condotto nel loro ufficio della polizia municipale, dove hanno poi hanno proseguito con l’identificazione.

Donna violentata trasportata all’ospedale Cardarelli

La donna trasportata all’ospedale Cardarelli, spiega che il suo ex compagno è stato molto spesso aggressivo e violento nei suoi riguardi. La donna stanca, giustamente di questo rapporto violento, ha fatto le valigie preso il suo cane ed si è allontanata dall’abitazione.

Ma, il suo ex ha inseguito ed raggiunto la poverina, che stava salendo su un taxi. Qui la donna ha subito botte pugni, schiaffi, insomma ha avuto una violenza fisica, ma non contento, questa persona violenta leva il guinzaglio al cane per metterlo al collo della donna, trascinando lei sui Gradoni di Chiaia dove poi la signorina è svenuta.

I dottori del Cardarelli hanno rilevato vari traumi causati dall’aggressore, ma fortunatamente con 20 giorni di riposo, la donna starà bene.

Mentre per l’uomo violento…senza nessun tipo di scrupoli, il pm di turno ha ordinato l’arresto dell’uomo, il quale è stato processato con il rituale per direttissima e recluso in carcere per 1 anno e quattro mesi, con l’aggiunta del divieto assoluto di avvicinare la sua ex.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here