Le tendenze della moda autunno-inverno 2018/2019 non hanno evidenziato grandi novità per quanto riguarda il mondo delle scarpe, ma piuttosto sono molto in le rivisitazioni raffinate di modelli a noi già noti. Stiamo parlando di scarpe stringate, sneakers, mocassini e boots.

Tendenze maschili fashion

Salta all’occhio un particolare in questo trend di stagione, ovvero la logomania che ritorna protagonista sulle calzature di tendenza e che coinvolge sempre più modelli, come i mocassini ricoperti interamente dalla lettera eccentrica dei vari brand.

Le scarpe uomo fashion che risaltano maggiormente, sono gli stringati, sia scarpe che stivaletti: modelli di scarpe solide, con suole robuste e grosse, in grado di dare stabilità. Sono semplici da abbinare con qualsiasi stile d’abbigliamento e sono assolutamente pratiche da indossare.

Tra le proposte più sportive, troviamo le sneakers chunky, le dad sneakers, ispirate agli anni ’90 che tornano in uno stile più trasandato; non mancano poi le sneakers dalla linea più fine ed elegante, e rimangono sulla cresta dell’onda le classiche sneakers bianche. Il trend di quest’anno è la proposta di colore anche per l’inverno, dal multi-color in versione rainbow, alle versioni più strong in pelle.

Per chi ama un look più aggressivo, non possiamo dimenticare i sock boots, scarpe che presentano una suola in gomma colorata a contrasto, rappresentando un esempio di unicità.

Tra le tendenze non può mancare la scia classica delle scarpe eleganti come le francesine maschili, capaci di dare una sferzata di energia ad un look più formale. Si può scegliere fra le francesine e le derby, modelli classici stringati, molto simili tra loro ma con piccole differenze per gli occhi più attenti: le scarpe derby rappresentano un modello più casual, a differenza delle francesine che conservano la loro autentica formalità.

Passeggiando nella storia

È interessante scoprire la nascita delle francesine maschili, modello classico che è comparso inizialmente come una calzatura utilizzata principalmente dai contadini, e dagli agrari inglesi ed irlandesi: grazie alla versatilità ed eleganza di questa calzatura, furono notate subito anche dalla classe più alta, che scelse di adottare le francesine come icona di stile all’interno delle famiglie più importanti. Così, sempre più giovani universitari le indossarono, portandole a divenire un must della moda dell’epoca.

Un’altra storia invece che risale al XVII secolo, racconta che in quegli anni cominciò a diffondersi una certa cultura dell’eleganza ed avere uno stile ricercato da presentare a corte, per gli aristocratici divenne sempre più importante.

La francesina incarna l’eleganza da sempre, ecco perché risulta essere ancora ad oggi un’icona formale per chi sceglie di indossarla: sarà la scelta migliore per le occasioni formali, ma anche sotto un jeans sapranno donare quel tocco di stile inconfondibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here