L’operaio ucciso sui binari del treno MilanoBrescia, lavorava per una società esterna, chiamata RFI, logicamente ora la circolazione è bloccata.

Disgrazia questa mattina sui binari Milano – Brescia

Ancora non sappiamo il nome della vittima che stava lavorando tranquillamente sui binari, sicuramente, per riparare qualche guasto.

RFI informa che i treni saranno riprogrammati

RFI informa che i treni saranno riprogrammati, in quanto in questo momento tutta la circolazione dei treni si sta adeguando alle nuove direttive.

I trasporti subiranno rallentamenti fino a 120 minuti, ora si stanno organizzando delle partenze con i autobus da Brescia a Rovato: è cominciato con il partire il primo alle ore 6.45 mentre il secondo alle 7,00.

Eliminati i successivi treni:

– 4900 (Brescia 05:03 – Bergamo 05:57
– 4903 (Bergamo 06:22 – Brescia 07:26
– 4902 (Brescia 05:23 – Bergamo 06:21
– 4905 (Bergamo 07:00 – Brescia 08:03
– 4908 (Brescia 06:50 – Bergamo 07:51

La ditta RFI da il suo cordoglio

La ditta RFI, Rete Ferroviaria Italiana nel suo comunicato, manifesta “il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari “della povera vittima, che è morto svolgendo il suo lavoro.

L’ultimo aggiornamento

L’operaio morto sui binari era un 35enne. La sciagura è accaduta a Roncadelle, sulla linea del terno tra Brescia e Rovato. Ora sul luogo della disgrazia, si trova il magistrato di turno per comprendere la svolgimento del sinistro che ha immobilizzato il traffico ferroviario.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here