Tragedia sulla linea verde a Milano

Sabato sera tragico a Milano; una donna è stata investita da un treno della linea verde della metropolitana milanese; la donna era in attesa alla fermata di Cadorna, quando improvvisamente è finita sui binari, proprio mentre il convoglio era in arrivo.

Ipotizzato il suicidio

Intorno alle 22, la donna, che poi è stato appurato avere 39 anni stava aspettando il treno che va in direzione Gessate/Cologno nord, ma pochi istanti prima dell’arrivo del convoglio la donna è scivolata sui binari, dai primi accertamenti e testimonianze pare che si sia gettata in avanti volontariamente. L’impatto è stato terrificante e per la poveretta, nonostante i tempestivi soccorsi non c’è stato nulla da fare.

Gesto disperato

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polfer, il 118 con un ambulanza e un auto-medica oltre ai vigili del fuoco; ma è stato possibile solo dichiarare il decesso; in corso gli accertamenti del caso per definire l’esatta dinamica dell’accaduto; la donna è morta davanti a decine di persone in transito come ogni sabato per la movida milanese.

Dettagli riservati

Al momento non sono stati diffusi altri dettagli sull’accaduto e nemmeno l’identità della donna; la disgrazia è avvenuta cosi repentinamente che non è stato possibile ai sorveglianti davanti ai monitor di lanciare l’allarme è bloccare la vettura che entrava in stazione, la donna è morta sul colpo e il suo corpo è rimasto incastrato tra le ruote, i vigili del fuoco hanno impiegato oltre due ore per liberarlo; dalla vettura sono stati fatti scendere tutti i passeggeri e allontanati; la linea è rimasta ovviamente bloccata fino alla fine delle operazioni di recupero del cadavere. L‘ATM ha poi disposto l’uscita straordinaria di alcuni autobus sostitutivi per contenere i disagi ai viaggiatori a causa dello stop alla circolazione della linea verde sul percorso Porta Garibaldi M2. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here