scegliere-auto-neopatentati

Uno dei momenti più importanti nella vita di tutti i giovani è senza ombra di dubbio riuscire a prendere la patente della macchina e, con essa, anche l’acquisto di un’automobile. È importante sapere che non è possibile, almeno per i primi tempi, guidare ogni tipo di auto e ciò è regolamentato dalla legge sui neopatentati.

Cosa stabilisce la legge per i neopatentati?

Premettendo che queste regole vengono imposte principalmente per l’inesperienza e, infatti, molte decadono automaticamente trascorsi i primi 12 mesi da quando viene presa la patente, la prima riguarda la potenza dell’auto che i neopatentati possono portare. La legge stabilisce una potenza massima del veicolo pari a 55 kw per tonnellata, oppure con una potenza massima di 70 kw o 95 cavalli.

Non rispettare tale limite implica l’applicazione molto severa di una sanzione ai neopatentati, con una multa che varia dai 152 € fino agli oltre 600 €, oltre alla sospensione della patente per circa 6 mesi.

Tra le altre restrizioni troviamo l’imposizione di un limite di velocità a tutti coloro che hanno preso la patente da meno di 3 anni: il limite di velocità in autostrada è pari a un massimo di 100 km/h, invece dei 130 imposti a tutti i guidatori; sulle strade extraurbane, il limite massimo si riduce a 90 km/h contro i soliti 110 km/h.

Anche il tasso di alcol assumibile subisce delle limitazioni per chi possiede la patente da meno di 3 anni. Infatti, sebbene esista un limite di alcool che è possibile assumere per poter continuare a guidare, ciò non vale per i neopatentati o comunque per chiunque sia in possesso della patente da un tempo inferiore ai 3 anni. Superato il triennio, la soglia consentita aumenta, passando dal grado di tolleranza pari a zero fino a una soglia di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue (rimanendo, comunque, un limite molto basso).

Un’altra restrizione meno conosciuta riguarda il noleggio delle auto. Infatti, se non sono stati superati i 12 mesi dall’acquisizione della patente, le auto che è possibile noleggiare si limiteranno alle sole rientranti nei vincoli di potenza citati poco prima. Dopo i 12 mesi, si potrà scegliere un modello dalle prestazioni più elevate.

Ma l’articolo 117 del Codice della Strada, che regolamenta queste restrizioni, è oggetto di discussione già da diverso tempo, per modificare alcune norme quali lo spostamento dei 55 kw/tonnellata a sei mesi anziché un anno, oltre alla possibilità di guidare ogni tipo di veicolo se accompagnati da qualcuno che abbia almeno 10 anni di patente e un’età inferiore ai 65 anni.

Quali caratteristiche valutare prima dell’acquisto di un auto per neopatentati?

Oltre agli obbligatori limiti di potenza (o comunque del rapporto peso/potenza dell’auto), altri fattori da considerare per la scelta del veicolo devono essere:

  • Facilità di utilizzo, poiché all’inizio non si è molto pratici e sbagliare e arrecare danni è molto frequente. A tal proposito, le auto diesel hanno una maggior facilità di utilizzo per quanto riguarda la frizione (non a caso, la maggior parte delle scuole guida utilizza auto diesel) e, quindi, per evitare che l’auto si spenga.
  • Dimensioni: per lo stesso motivo della facilità di utilizzo, è meglio evitare di prendere auto molto lunghe o larghe, perché manovrarle, specie nel traffico o in un parcheggio stretto, può essere veramente difficile.
  • Auto usate: scegliere un’auto usata (o comunque a km 0) permetterà di risparmiare e, in caso di danni, anche un semplice graffio o un’ammaccatura, permetterà di superare psicologicamente il danno in maniera più veloce.

Queste sono le caratteristiche più importanti da valutare prima dell’acquisto, ma altri dettagli sui quali soffermare l’attenzione sono il numero dei posti, i consumi, la trazione anteriore (più facile da gestire), la trazione posteriore (più difficile), la trazione integrale, le casse, il bagagliaio, ecc.

Quali sono i modelli più consigliati per i neopatentati?

Rispettando le caratteristiche più importanti (facilità di utilizzo, dimensioni e, possibilmente, usata), può essere molto facile trovare, fra i modelli di macchina per neopatentati con queste caratteristiche, veicoli come la Fiat 500, molto diffusa, la Volkswagen Polo, le Ford Fiesta o la Renault Clio.

Diversamente, se il neopatentato ama le uscite con gli amici e i viaggi, col bagagliaio sempre pieno di borse e valigie, possono essere più utili auto più spaziose, come la versione L della 500, oppure acquistare una delle auto elencate precedentemente, ma più spaziose, come ad esempio le versioni station wagon o le monovolume, che permettono di ampliare notevolmente lo spazio a disposizione (o semplicemente il bagagliaio, nel caso delle station wagon). Ve ne sono diversi tipi, tra cui i modelli adattati delle auto sopra elencate, oppure modelli esclusivamente fatti in questa versione.

Infine, se si punta ad auto più eleganti e lussuose e si dispone di un budget più elevato, si può puntare alle bellissime Mercedes Classe A, utilizzabili anche dai neopatentati.
Si tratta di un modello veramente particolare, perché unisce l’eleganza alle caratteristiche tipiche delle migliori auto per neopatentati, quali potenza, facilità di utilizzo e dimensioni ridotte.
Un modello che sicuramente non passerà inosservato, specialmente considerando che si tratterà della prima auto posseduta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here