Molte famiglie con la nascita di un nuovo figlio si possono trovano in difficoltà economica, quindi hanno problemi per affrontare le spese di prima necessità per il neonato. Ma ecco che la legge offre a tutte le mamme, che hanno un bebè un assegno di maternità.

Il bonus per le neo mamme casalinghe e disoccupate

Il bonus, detto anche, assegno di maternità è una donazione che fanno tutti i comuni. Quindi tutte le mamme disoccupate oppure casalinghe, che non percepiscono uno stipendio, la legge italiana le aiuta economicamente.

Come funziona l’assegno di maternità?

L’assegno di maternità è rilasciato dai comuni di residenza delle mamme, questo viene rilasciato…. pagato dall’Inps. Lo possono chiedere le signore che hanno adottato un figlio o anche chi ha partorito.

Documenti in regola per beneficiare dell’assegno di maternità

Una cosa molto importante i documenti della madre devono essere in regola, quindi la mamma d’essere italiana, oppure in possesso di un regolare autorizzazione del permesso di soggiorno o avere la posizione di rifugiata politica.

Quanto spetta l’assegno di maternità del comune di appartenenza?

L’assegno del comune di appartenenza, è distribuito per un massimo di cinque mesi e alla madre competono 339 euro al mese. Il totale complessiva dell’assegno è intorno alle 1.700€.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here