assicurazione-avvocato

L’assicurazione RC avvocati è una polizza assicurativa che si rivolge in modo specifico a chi svolge questa professione legale.
Nel mondo assicurativo la sigla RC indica la Responsabilità Civile, polizze di questo tipo coprono dunque i danni che l’assicurato può accidentalmente causare a terzi.

Tutti conosciamo la polizza RC Auto, obbligatoria per poter circolare con la propria vettura, e il concetto è analogo anche per quel che riguarda l’assicurazione RC avvocati: la polizza tutela il professionista dai danni che può causare nello svolgimento del suo lavoro.

Polizze obbligatorie per tutte le professioni che richiedono l’iscrizione ad un albo

È utile sottolineare che, sulla base di quanto enunciato dal D.P.R. 137/2012 in disposizione della Legge 148/2011, per tutte le professioni per le quali è richiesta l’iscrizione ad un albo è necessaria la sottoscrizione di una polizza dedicata, di conseguenza gli avvocati non fanno affatto eccezione.
Nello specifico, per gli avvocati l’obbligo di sottoscrivere una polizza specifica è attivo dal 10 novembre 2017: da tale data il numero di professionisti che hanno sottoscritto un’assicurazione professionale avvocati è cresciuto in modo importante, come si può facilmente immaginare, tuttavia diversi studi legali devono ancora uniformarsi a tale obbligo.

Le sanzioni per gli avvocati non assicurati

Dal momento che la sottoscrizione di una polizza di Responsabilità Civile costituisce appunto un obbligo per questa categoria di professionisti, i medesimi vanno incontro a delle serie sanzioni nel caso in cui non vi dovessero adempiere: sono comminate delle sanzioni pecuniarie e, nei casi più gravi, si può procedere perfino con la radiazione dall’albo, la quale impedirebbe alla persona di poter continuare ad esercitare tale professione.

La grande importanza di queste polizze assicurative

Al di là degli obblighi si può affermare senza esitazioni che l’assicurazione RC avvocati è più che opportuna, dal momento che offre al professionista delle tutele molto solide a fronte di costi assolutamente accessibili anche per gli avvocati che hanno un fatturato annuo molto esiguo.

Stipulando una polizza di questo tipo, dunque, l’avvocato scongiura l’eventualità che possa ritrovarsi a rispondere di eventuali danni con le risorse finanziarie personali, ovviamente nell’ambito dei massimali previsti dall’assicurazione.
È evidente che una polizza come questa è cruciale per consentire all’avvocato di operare con la dovuta tranquillità, senza porsi alcuna limitazione nell’intento di soddisfare la propria clientela.

Quali tutele offre un’assicurazione RC avvocati

Entrando più nello specifico, l’assicurazione RC avvocati tutela il professionista da danni sia patrimoniali che non, causati sia ai suoi clienti che a soggetti terzi con la sola eccezione di collaboratori e familiari.
Le tutele di tali polizze possono quindi riguardare attività di difesa e di rappresentanza di un cliente, consulenze ed assistenze stragiudiziali, assistenze in negoziazioni e mediazioni, stesura di contratti e qualsiasi altra attività connessa allo svolgimento della professione legale.

Altre tutele previste sono ad esempio quelle riguardanti la custodia di denaro, di titoli, di documenti, inoltre la copertura di Responsabilità Civile abbraccia anche quanto può essere commesso dai collaboratori del professionista.

Tutele ulteriori rispetto alla Responsabilità Civile

Le caratteristiche base dell’assicurazione di Responsabilità Civile avvocati possono essere implementate con delle ulteriori tutele, di conseguenza sarebbe un errore credere che queste assicurazioni siano dei prodotti standardizzati nelle loro peculiarità.
Ovviamente, tanto maggiori sono le tutele garantite dalla polizza, tanto più il professionista può operare in modo tranquillo e sereno.

Tra le tutele opzionali riguardanti le assicurazioni per avvocati si può menzionare ad esempio quella relativa all’infortunio, con cui il professionista ha modo di salvaguardare la propria persona per quel che riguarda infortuni che potrebbero verificarsi in relazione allo svolgimento dell’attività.

Come molte altre polizze in commercio, dunque, anche quelle dedicate agli avvocati possono essere definite delle assicurazioni modulari; l’obbligatorietà della stipula di un’assicurazione di Responsabilità Civile per tutti i professionisti del settore ha ampliato in modo consistente le proposte disponibili sul mercato, di conseguenza questi professionisti possono far riferimento alle polizze offerte da molte diverse compagnie scegliendo quella che reputano più vantaggiosa e più consona, in relazione alle proprie necessità.

Assicurazione retroattiva con ultrattività decennale

Una caratteristica molto interessante dell’assicurazione RC avvocati, la quale costituisce senz’altro un’ulteriore, importantissima ragione per stipularne una al più presto, è il suo essere retroattiva senza nessun limite di tempo: acquistando oggi un’assicurazione di questo tipo è dunque possibile proteggersi da danni causati in passato, ovviamente a condizione che essi siano connessi allo svolgimento dell’attività professionale in questione.

Per contro, va evidenziato anche che l’assicurazione RC avvocati deve obbligatoriamente essere mantenuta anche laddove l’attività professionale venga cessata: se una persona smette di essere avvocato, dunque, deve continuare a riconoscere il premio assicurativo relativo a tale polizza per almeno 10 anni.

Questo principio è tecnicamente definito di ultrattività, si parla in questo caso di ultrattività decennale, e la legge lo prevede perché potrebbero sorgere delle controversie connesse allo svolgimento della professione anche a distanza di anni, anche, appunto, dopo aver abbandonato quel percorso professionale.
Per la medesima ragione, ovviamente, l’avvocato non può in alcun modo usufruire del diritto di recesso per quel che riguarda l’acquisto di questo prodotto assicurativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here