“Parole, parole, parole…”. Matteo Renzi cita Mina e una storica canzone della “Tigre di Cremona”, incisa per la prima volta nel lontano 1972, per attaccare l’esecutivo giallo-verde (movimento cinque stelle e Lega). “Il Governo Salvini – Conte – di Maio continua a parlare di immigrazione, scrive l’ex segretario del Pd su Facebook, la strategia di scommettere sulla paura funziona nel breve periodo. Ma alla lunga la realtà viene fuori”. Renzi aggiunge che «parlano di immigrazione per non affrontare i temi su cui hanno vinto le elezioni”.”Il reddito di cittadinanza è sparito, la Flat Tax un ricordo, la Legge Fornero è viva e lotta insieme a noi: erano solo slogan da campagna elettorale, con buona pace di chi ci ha creduto. L’unica misura partorita sino ad oggi è il Decreto Dignità: era talmente urgente che nessuno trova” più il testo. Non scherzo: il decreto non è neanche stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e nessuno sa che fine abbia fatto. Quando avranno finito con la propaganda, sarà interessante confrontarci. E vedere se e quali promesse della campagna elettorale proveranno a realizzare. Al momento sono solo parole, parole, parole”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here