Quasi 400 macchine sono state sequestrate e avevano pure un unico intestatario, è stata fatta questa pulizia perché le macchine del valore complessivo di 3 milioni di euro erano usate per compiere furti, borseggi, rapine, spaccio, truffe alle assicurazioni. Così undici province con i loro carabinieri si sono mosse per eliminare questo problema. L’operazione non è solo nei nostri confini nazionali ma si è richiesta pure l’aiuto dell’Europol per sequestrare altre 25 auto in altri stati fuori dall’Italia come: Germania, Spagna, Francia, Ungheria, Bulgaria, Romania e Svizzera. L’operazione dei carabinieri sta interessando in tutto 386 veicoli. L’unica al momento persona indagata è il prestanome che per avere il proprio nome veniva pagato poche decine di euro . Queste macchine poi venivano da rom o emigrati nord africani. Questa indagine è cominciata a Venezia per alcune auto utilizzate per commettere reati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here