arrivare-aeroporto-bologna

L’aeroporto di Bologna-Borgo Panigale, identificato dal codice BLQ, costituisce un importante punto di partenza e di arrivo per milioni di viaggiatori ogni anno. Solo nel 2018, ben 8,5 milioni di persone sono passate per questo importante snodo, che collega la città a numerose mete nazionali ed europee, con numeri e rotte destinati a crescere nel 2019.

L’aeroporto Bologna-Borgo Panigale – conosciuto anche come Aeroporto di Bologna Guglielmo Marconi, cui è ufficialmente intitolato – si è guadagnato il posto di ottavo aeroporto più trafficato d’Italia, ed è spesso punto di riferimento per viaggiatori in arrivo da Firenze.

I metodi per raggiungerlo venendo da Firenze sono differenti, e possono variare secondo le esigenze in fatto di costi, tempo e fascia oraria scelti dal viaggiatore. Ecco, dunque, quattro fra i metodi più sicuri e pratici per raggiungere questa meta, con qualche consiglio pratico per chi ha un occhio di riguardo al risparmio, al trasporto di disabili o un numero più o meno rilevante di bagagli al seguito.

L’Appennino shuttle: questo servizio di bus gestito dalla Ricci Autonoleggi è uno dei metodi più pratici ed economici per raggiungere l’aeroporto di Bologna partendo da Firenze (e viceversa!).

Il costo per la tratta è di 20 euro per gli adulti (sopra i 10 anni di età), 10 euro per i ragazzi, mentre è gratuito per i bambini al di sotto dei 4 anni. Tali prezzi sono da intendersi per i biglietti acquistati al di fuori della vettura, ad esempio in anticipo sul sito appenninoshuttle.it, mentre lievitano di 5 euro a persona se fatti a bordo al momento.

A Firenze, è possibile acquistare il biglietto presso due biglietterie fisse: CAP Viaggi (pressi stazione), e Agenzia 365 stazione F.S. S.M.N. il parcheggio taxi.

Questa soluzione consente attualmente il trasporto gratuito di due bagagli a persona; dal terzo, ogni bagaglio aggiuntivo richiederà una maggiorazione di 5 euro.

La tratta, comoda e diretta, ha una durata di 90 minuti, e parte da Piazzale Montelungo (binario 16), presso la fermata dei bus. Sul sito, sono disponibili informazioni dettagliate su come raggiungerla, e gli orari fissi delle tratte. L’acquisto del biglietto è possibile anche da smartphone, ed è necessario semplicemente appuntarsi il codice dello stesso.

Flixbus: un altro servizio di bus utile per raggiungere Bologna e l’aeroporto è Flixbus, la celebre compagnia di bus low cost che copre le tratte fra le grandi città in tutta Europa.

Le soluzioni offerte da Flixbus sono probabilmente le più economiche in assoluto sul mercato, possono partire da 8 euro a persona sino a 10 per i viaggi in notturna, ma, a differenza dello shuttle visto in precedenza, non conducono direttamente sino all’aeroporto.

La loro fermata finale, infatti, è la stazione centrale degli autobus di Bologna, e si rende dunque indispensabile completare la porzione di viaggio rimanente con un altro bus diretto all’aeroporto (l’aerobus al costo di 6 euro) o un ben poco economico taxi.

Questa soluzione ha una durata che va da un’ora e mezzo fino a due ore di viaggio complessivo, ed è una scelta più adatta a viaggiatori singoli, o persone che non hanno problemi con la mobilità, gli spostamenti o che comunque viaggiano leggere e con pochi bagagli al seguito.

In treno: la soluzione del treno può rivelarsi la più rapida ma potenzialmente scomoda, poiché necessita di completare il viaggio – proprio come nel caso di flixbus – integrando il collegamento finale con taxi o aerobus.

Tuttavia, la flessibilità oraria è migliore, poiché i treni che coprono questa tratta hanno frequenza maggiore rispetto agli altri mezzi con cadenza solitamente oraria o poco più. Partendo dalla stazione di Firenze S.M.N (Santa Maria Novella), il viaggio per la stazione centrale di Bologna è di soli 35 minuti col Frecciarossa, a un costo non esattamente economico di 29 euro.

Se ci si accontenta del regionale, con un cambio a Prato Centrale si scende a 9,45 euro, ma il tempo sale esponenzialmente a un’ora e 45 minuti. A questi va sommata, dunque, una media di 25 minuti di tratta in Aerobus per raggiungere l’aeroporto, dell’ulteriore costo di 6 euro a testa.

Un viaggio che può dunque costare sui 34 euro complessivi per un’ora e venti totali nella sua forma più rapida. Non molto pratico ed economico, ovviamente, anche per chi trasporta più di un bagaglio ingombrante.

In auto: ultima scelta che potrebbe interessare chi ama viaggiare comodo o ha necessità speciali è appunto il viaggio diretto in auto. Che sia con la propria, da lasciare poi nei parcheggi dell’aeroporto (ecco qui le informazioni sui parcheggi dell’Aeroporto di Bologna), o che sia un’auto a noleggio, il percorso è di circa un’ora e mezzo salvo problemi di traffico, e si snoda lungo la E35 e la A1 var Variante Valico.

Una stima del percorso è calcolabile sia da servizi come Google Maps sia dal sito ufficiale dell’aeroporto di Bologna.

Le tariffe per il parcheggio custodito dell’auto in aeroporto sono calcolabili sul sito ufficiale, e possono variare secondo la durata in giorni della sosta, con prezzi non esattamente convenienti a confronto con le soluzioni precedenti, che partono da una decina di euro al giorno fino a più del doppio secondo il tipo di posteggio selezionato.

Sconsigliato, infine, il trasporto via taxi, che con una tratta di un’ora e mezza in media, cui sommare la presenza di eventuali bagagli, rischierebbe di trasformarsi in una corsa eccessivamente onerosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here