24 giugno 2010 - 12:09

Spagna, incidente a Barcellona: investiti sui binari da treno tav

Incidente Madrid

I soccorritori caricano i feriti sulle ambulanze

BARCELLONA / I fuochi d’artificio che illuminano il cielo di Castelldefels. La gioia per le strade nel giorno dei festeggiamenti per San Giovanni. Ma alla stazione ferroviaria in pochi ancora sanno si è appena consumata una strage. Un treno ad alta velocità ha travolto sui binari un gruppo di una trentina di ragazzi. 12 sono morti. 15 i feriti, alcuni in condizioni molto gravi.
La Spagna è sotto shock per un incidente causato da “un’imprudenza”, secondo il sindaco della cittadina. Alcuni testimoni raccontano che il sottopassaggio era chiuso. Le autorità locali spiegano che invece era regolarmente aperto. I siti web dei maggiori quotidiani spiegano che i ragazzi potrebbero essere stati tratti in inganno dal vedere la sopraelevata chiusa. Chiusa da ottobre, quando è stato aperto il sottopassaggio.
Tre dei feriti sono in condizioni estremamente critiche. Il dramma alle 23.23. Il treno che li ha travolti è un convoglio ad alta velocità proveniente da Alicante e diretto a Barcellona. La festa di San Giovanni è molto popolare in Cataluña.
Sul posto sono giunti numerosi mezzi d’emergenza in pochi minuti. 24 ambulanze e 15 mezzi dei vigili del fuoco. Si sono trovati davanti scene drammatiche. I corpi dilaniati e distrutti dal passaggio del treno. Scene terribili.
I feriti sono stati trasportati agli ospedali di Bellvitge; Mossen Broggi, de Sant Joan Despí; al de Viladecans; y al Clínic de Barcelona. La protezione civile ha allestito in piazza Joan XXIII a Castelldefels un punto d’emergeneza per attendere e assistere i familiari delle vittime. Ci potrebbero volere giorni per identificare le vittime.
Alcune persone che frequentano spesso la stazione hanno raccontato ai giornali locali di aver temuto in più occasioni incidenti simili. In questa stazione, raccontano, è pratica pressoché quotidiana quella di attraversare i binari per raggiungere velocemente la spiaggia. Spesso i passeggeri ignorano i due passaggi, quello sotterraneo e quello sopraelevato.
Sempre ieri sera, ci sono stati altri due incidenti ferroviari a Barcellona con un morto e un ferito grave. Il primo è avvenuto alle 20,15, a Sant Feliu de Llobregat e, secondo una prima ricostruzione, anche in questo caso la vittima sarebbe stata investita mentre attraversava i binari. Il secondo incidente è accaduto intorno alle 20,30 nei pressi della stazione di Sant Adri del Besos. In questo caso la vittima è stata ricoverata in gravi condizioni nell’Ospedale del Mar di Barcellona. A causa dell’incidente, sono rimaste interrotte per alcune ore la linea 4 e la linea 1 di Radalies, riaperte poi al traffico ferroviario intorno alla mezzanotte.


GUARDA IL VIDEO

Questo incidente è uno dei più gravi che si sia verificato in Spagno. Il peggiore incidente ferroviario in Spagna risale al 3 gennaio del 1944. All’uscita della stazione di Torre del Bierzo (Leon), un treno carico di passeggeri finì contro una locomotrice. Il treno era l’espresso 421 diretto da Madrid in Galizia. La censura del regime di Franco fece passare l’incidente nel silenzio più totale. L’incidente provocò centinaia di morti, tra i 500 e gli 800. Anche se Renfe, la Trenitalia spagnola, parlò di 78 morti e 75 feriti.
Nel 1972 un altro gravissimo incidente ferroviario. Morirono 77 passeggeri nel deragliamento di un convoglio Cadice-Siviglia. In tempi più recenti, nel 2003, a Chinchilla morirono 19 persone.